Migrazioni

Caritas: è inaccettabile limitare l’azione delle ONG

In occasione dell’intesa a Parigi tra i ministri di Italia, Francia e Germania sulla questione migranti, e in vista sul summit europeo di Tallin, Oliviero Forti, responsabile dell’area immigrazione, esprime la posizione di Caritas italiana su questo tema assai dibattuto. Secondo Forti sarebbe inaccettabile limitare le azioni delle ONG ed esternalizzare le frontiere: significherebbe ostacolare la ricerca di canali legali e sicuri per l’ingresso in Europa. Al contrario, bisognerebbe invece cercare di indirizzare buona parte degli sbarchi anche nei porti di Barcellona e Marsiglia.

Leggi l’articolo su Redattore Sociale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.