Terzo settore

Comunicato ANAC su CIG in caso di coprogettazione

Il 21 novembre l’ANAC ha diffuso un comunicato circa l’utilizzo di un CIG nelle procedure di coprogettazione; si tratta del primo atto formale in cui il parere dell’ANAC viene citato. Nel comunicato, oltre ad anticipare il prossimo rilascio dell’aggiornamento delle linee guida 2016, si evidenziano i casi in cui una procedura di coprogettazione richiede l’attribuzione di un CIG (in sostanza sono esclusi i casi di coprogettazioni non selettive e senza implicazioni economiche) nonché si anticipa la volontà di individuare un codice specifico (diverso dal CIG) per tali procedure. L’aspetto implicitamente positivo è che il comunicato presuppone comunque l’esistenza di forme legittime di coprogettazione – quali siano, si capirà nelle linee guida – anche laddove siano previsti impegni economici da parte dell’amministrazione. Dunque, pare di comprendere, la coprogettazione sopravvive, anche se non è ancora chiaro in quali forme.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.