Altre politiche

Comunità di Sant’Egidio e migranti a scuola di integrazione

Il 5 luglio è stato presentato a Roma il progetto “Madri e figli rifugiati: passare dall’accoglienza all’inclusione”, dedicato alle donne migranti arrivate in Italia. L’iniziativa, lanciata dalla Comunità di Sant’Egidio, ha come obiettivo quello di offrire un futuro di integrazione a 400 donne migranti, attraverso percorsi personalizzati: scuola di italiano, laboratori di educazione domestica, di mediazione culturale e di assistenza famigliare.

Leggi il Pdf dell’articolo riservato agli abbonati su Redattore Sociale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.