Famiglia, infanzia e adolescenza

Contro la violenza nelle scuole servono formazione e prevenzione, non le telecamere

La presidente del CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia) si pronuncia contro l’obbligo delle telecamere nelle scuole dell’infanzia in un lungo documento consegnato alla Commissione Affari Costituzionali del Senato. La proposta delle telecamere a scuola rompe, infatti, il tradizionale patto di fiducia tra scuola e famiglia, mentre prevenzione, formazione e monitoraggio dovrebbero essere i primi strumenti per contrastare la violenza nelle scuole.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.