Terzo settore

Coprogettazione e coprogrammazione: importante modifica al Codice degli appalti

In sede di conversione in legge del “DL semplificazioni” (DL 76/2000) sono state inserite nel Codice degli appalti alcuni  importanti riferimenti alla coprogrammazione e coprogettazione previste dal Codice del Terzo settore. In sostanza il nuovo testo del Codice degli appalti dà atto che sussistono tali strumenti riconoscendone la legittimità. È inoltre riconosciuto che, da un punto di vista procedimentale, il riferimento per questi strumenti non è il Codice degli appalti, ma la legge 241/1990 sul procedimento amministrativo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.