Terzo settore

Corte Costituzionale: il Terzo settore non è riducibile alle specifiche materie di cui si occupa

La sentenza della Corte Costituzionale 185 del 12 ottobre 2018 rigetta un ricorso contro il Codice del Terzo settore proposto dalla Regione Lombardia e dalla Regione Veneto a proposito di una supposta invasione delle prerogative regionali relativamente al fatto che il Codice sia intervenuto sulla disciplina dei Centri di Servizio di Volontariato. Il rilievo della sentenza risiede nel fatto che la Corte fa propri alcuni contenuti fondativi del Codice: la non riducibilità del Terzo settore alle attività che svolge, ma la sua rilevanza civilistica, la sua autonomia e autogoverno in coerenza con l’art. 118, comma 4 della Costituzione. Approfondisci qui e qui.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.