Migrazioni

Cosa ci raccontano gli alti tassi di abortività delle straniere

Su Neodemos Marzia Loghi, Alessia D’Errico e Angela Spinelli riflettono sugli alti tassi di abortività delle donne straniere. Questi, pur essendo più elevati rispetto a quelli delle italiane, negli ultimi tempi hanno subìto un calo: tale tendenza alla riduzione del fenomeno tra le donne straniere, nonché alla riduzione del divario con le donne italiane, può essere un segnale di integrazione da parte delle prime, che nel tempo hanno modificato i propri comportamenti relativi alle scelte di procreazione responsabile, assumendo comportamenti simili alle donne italiane. Da non sottovalutare, in questo senso, anche tutti gli sforzi fatti dai servizi sanitari, specie dai consultori familiari, per aiutare a prevenire le gravidanze indesiderate.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.