Migrazioni

Dinamiche giovanili nel vecchio continente

Sebbene tutta Europa sconti un calo demografico e una diminuzione della componente giovanile, la condizione dei giovani si presenta eterogenea e nettamente peggiore nel Sud Europa rispetto al Nord. Su Neodemos Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini e Chiara Tronchin riflettono sulle conseguenze di tali disuguaglianze e in particolare sull’aumento dei flussi migratori intraeuropei da Sud a Nord, spesso sottovalutati perché non registrati dalle anagrafi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.