Migrazioni

Disuguaglianze e immigrazione spiegano il voto di marzo

Su LaVoce Alfredo Del Monte, Sara Moccia e Luca Pennacchio riflettono sui risultati elettorali di marzo. Nelle aree dove la percentuale di stranieri è più forte ha vinto il centro-destra, mentre le zone a più alto tasso di disoccupazione hanno premiato il Movimento 5 stelle. Particolarmente interessante è il dato relativo alla qualità delle istituzioni: laddove queste ultime funzionano meglio a livello locale vi è meno spazio per la protesta populista. I risultati del 4 marzo confermano quindi che disagio sociale (intercettato da M5s) e sentimenti anti immigrazione (intercettati dalla Lega) hanno guidato il voto degli italiani a scapito del centro-sinistra che non è stato in grado di intercettare la domanda di protezione sociale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.