Migrazioni

Dove investono gli immigrati

Gli stranieri rappresentano oltre il 10% della popolazione italiana residente. Di conseguenza, le scelte finanziarie degli immigrati sono in grado di influire non solo sul loro benessere, ma anche sui mercati e sul quadro macroeconomico nel suo complesso. A partire dai dati tratti dall’Indagine sui bilanci delle famiglie della Banca d’Italia, su LaVoce Graziella Bertocchi, Marianna Brunetti e Anzelika Zaiceva effettuano una ricognizione delle differenze tra immigrati e nativi, sia per quanto riguarda il livello di ricchezza che per la sua allocazione tra diversi tipi di passività e attività reali e finanziarie. Un primo dato: nel periodo 2006-2014 la ricchezza media delle famiglie immigrate è stata pari a 46 mila euro, meno di un quinto rispetto ai 256 mila euro delle famiglie native.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.