Altre politiche

Esclusione abitativa in Europa

Il 22 marzo è stata presentata a Bruxelles la quarta panoramica sull’esclusione abitativa in Europa realizzata, in lingua inglese, da Feantsa e Fondazione Abbé Pierre. Dalla ricerca emerge come la spesa per l’alloggio continui ad assorbire quantità sempre crescenti di bilancio delle famiglie, in particolare di quelle povere. Negli ultimi dieci anni, l’esistenza di alloggi inadeguati sta incidendo negativamente sulla qualità della vita di molti cittadini: i più vulnerabili e colpiti dall’esclusione abitativa risultano essere i bambini, i giovani tra i 18 e il 24 anni, gli extracomunitari e i genitori soli con figli a carico. A queste problematiche si aggiunge inoltre una presenza sempre più elevata di homeless, che sta raggiungendo numeri record: le stime parlano di 700 mila senza dimora, registrando un aumento del 70% dal 2009.

Leggi l’articolo di commento su Vita.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.