Terzo settore

Eurostat, aperto un canale sull’economia circolare

Eurostat apre un canale di osservazione specifico sull’economia circolare, dedicato quindi alle iniziative che mirano a “mantenere il valore di prodotti, materiali e risorse per il più lungo tempo possibile reimmettendoli nel ciclo produttivo alla fine del loro utilizzo, minimizzando così la generazione di rifiuti. Meno prodotti diventano rifiuto, meno materiali bisogna estrarre, meglio è per l’ambiente” scrive Eurostat, che da ora in avanti rilascerà dati su questi aspetti sui quali spesso sono attive imprese sociali (qui alcuni primi indicatori).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.