Famiglia, infanzia e adolescenza

Gioco d’azzardo, un adolescente su due si è lasciato tentare

L’indagine “Young Millennials Monitor”, realizzata da Nomisma e Unipol in collaborazione con l’Università di Bologna, approfondisce la relazione tra gli adolescenti e il gioco d’azzardo.

1,2 milioni di ragazzi tra i 14 e i 19 anni (uno su due) hanno giocato almeno una volta nel 2016. Il 5% ha un rapporto problematico con il gioco, che tende alla dipendenza, mentre un ulteriore 9% manifesta segnali di rischio in tal senso. Tra i fattori predittivi, avere amici e familiari giocatori. Questi dati allarmanti ricordano come siano fondamentali le misure di prevenzione.

Vai al collegamento esterno per approfondire la notizia

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.