Migrazioni

Gli interventi di accoglienza integrata e la ricaduta sui territori

In seguito alla ridefinizione del sistema nazionale di accoglienza sancito dalla legge 132/2018, lo SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) è stato rinominato Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati (SIPROIMI), che si occuperà, oltre che di protetti internazionali, di minori non accompagnati, persone vittime di tratta, di sfruttamento e violenza, e persone interessate da problemi medico-sanitari di varia entità. Sul numero 2/2019 di Welfare Oggi Emiliana Baldoni e Monia Giovannetti analizzano le ricadute territoriali di 12 esperienze SPRAR a livello nazionale che si caratterizzano per originalità e replicabilità. Leggi la presentazione della ricerca su Percorsi di SecondoWelfare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.