Migrazioni

Gli italiani all’estero durante la pandemia

Sono 150 mila i lavoratori ad essere rientrati in Italia dopo la chiusura delle attività in cui erano impiegati all’estero, in particolare nel settore della ristorazione. Nei primi mesi della pandemia, oltre 72 mila italiani sono stati invece rimpatriati, con voli umanitari e collegamenti via mare e via terra. Questi e altri dati sono contenuti nella ricerca dal titolo Vecchia e nuova emigrazione italiana all’estero realizzata dal Centro studi e ricerche Idos, che ha preso in considerazione varie tipologie di italiani che vivono all’estero in via più o meno temporanea e che mantengono ancora un rapporto molto stretto con la madrepatria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.