Migrazioni

Gli ostacoli alla regolarizzazione dei migranti

Secondo le stime della Fondazione ISMU, a inizio 2020 il numero di migranti irregolari presenti sul territorio italiano sarebbe diminuito dell’8% rispetto all’anno precedente, passando da 562 mila a 517 mila. Tuttavia, la regolarizzazione resta un processo complicato, ostacolato da una serie di normative che, anzi che promuovere integrazione, facilitano esclusione ed emarginazione. Secondo il monitoraggio di Ero Straniero sarebbero circa 60 mila i permessi di soggiorno rilasciati in un anno dal Ministero dell’Interno a fronte delle 230 mila domande di regolarizzazione presentate, pari solamente al 26% del totale. Tali ritardi hanno un impatto soprattutto in termini di salute: in moltissimi casi infatti i lavoratori in emersione hanno avuto problemi a iscriversi al SSN e a rientrare nella campagna vaccinale anti-Covid-19.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.