Famiglia, infanzia e adolescenza

I Neet e la pandemia

Openpolis affronta le conseguenze della pandemia sulle opportunità per i giovani italiani, tra i quali, nel secondo semestre del 2020, i Neet sono pari al 20,7%. L’emergenza sanitaria ha contribuito ad aggravare ulteriormente il fenomeno, che già nel 2019 era più elevato in Italia in confronto all’Europa. L’articolo sottolinea le differenze regionali, per cui al Sud l’incidenza di Neet può superare il 20%, ed è approfondito anche il caso della città di Napoli con un’analisi comparata dei suoi quartieri.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.