Famiglia, infanzia e adolescenza

Il calo della natalità visto come una chance per l’edilizia scolastica

Il patrimonio edilizio scolastico in Italia è caratterizzato dall’inadeguatezza sul piano della didattica, della sicurezza e della sostenibilità. È evidente la necessità di un piano per affrontare tale inadeguatezza, legata all’età degli edifici e alle diverse caratteristiche demografiche della popolazione ai tempi in cui la maggior parte delle scuole in Italia sono state costruite, cioè durante il baby boom. Oggi il trend demografico tende all’opposto, con un calo delle nascite che non accenna ad arrestarsi. Secondo Stefano Molina, autore dell’articolo per Neodemos, la probabile contrazione della popolazione scolastica nei prossimi due decenni è un’occasione per pensare a una nuova edilizia per la scuola.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.