Migrazioni

Il Covid-19 aggrava le disuguaglianze nell’accoglienza dei richiedenti asilo

Il Jesuit Refugee Service ha pubblicato un rapporto che compara l’impatto del Covid-19 sulle condizioni di vita dei richiedenti asilo in 9 Stati membri dell’Unione europea (Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Malta, Portogallo, Romania e Spagna). Il rapporto propone una mappatura relativa alla possibilità di accedere al sistema di accoglienza durante la pandemia e studia l’impatto delle misure di prevenzione sulle condizioni materiali di accoglienza, esaminandone la resilienza. Il JRS, assistendo in prima persona alle difficoltà incontrate dai richiedenti asilo nell’adesione alle misure di prevenzione della pandemia, ha rilevato come la già carente fornitura di accoglienza in molti paesi europei sia stata ulteriormente aggravata dalla pandemia, provocando un peggioramento della qualità di vita delle persone ospitate.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.