Povertà e disuguaglianze

Il lavoro non ferma la povertà

Massimo Baldini e Giovanni Gallo su LaVoce tornano sul tema lavoro, perno del Reddito di Cittadinanza. Il lavoro è senza dubbio la via d’uscita principale dalla povertà, ma secondo i dati analizzati nell’articolo, in molte famiglie povere il lavoro è già presente, seppur in misura non sufficiente; mentre per altre, con componenti in età lavorativa ma non facilmente occupabili, aumentare il numero di occupati potrebbe non essere facile come si crede. Per le famiglie con membri “occupabili”, d’altra parte, il problema numero uno è la scarsa domanda di lavoro da parte delle imprese, in particolare nel Meridione.

Si veda a tal proposito anche l’articolo di Daniela Mesini ed Isabella Medicina pubblicato su questo sito, e il libro di Chiara Saraceno “Il lavoro non basta” edito da Feltrinelli.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.