Professioni sociali

Il potenziamento del servizio sociale nel contrasto alla povertà

Il contributo curato da Alice Melzi su Lombardia Sociale si concentra sulle recenti normative, nel quadro delle politiche di contrasto alla povertà, che hanno determinato un significativo investimento sulla figura dell’assistente sociale. Nello specifico, il Piano nazionale di contrasto alla povertà per il triennio 2018-2020 ha individuato come priorità per la realizzazione dei livelli essenziali di lotta alla povertà (previsti dal D.lgs 147/2017), il potenziamento del servizio sociale professionale nei Comuni, stabilendo come obiettivo un assistente sociale ogni 5.000 persone residenti. L’articolo evidenzia come la Legge di bilancio 2021 incentivi il potenziamento del sistema dei servizi sociali comunali, ed in particolare del servizio sociale professionale, attraverso meccanismi premiali. La legge stessa, inoltre, prevede nuove possibilità di assunzioni di assistenti sociali, anche in deroga ad alcuni vincoli di contenimento di spesa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.