Famiglia, infanzia e adolescenza

Il primo bilancio della Garanzia Giovani

La Corte dei Conti ha pubblicato una relazione di bilancio su Garanzia Giovani, un’azione prevista dall’UE che sostiene il finanziamento, in paesi con tassi di disoccupazione superiori al 25%, di formazione, politiche attive di orientamento, sostegno e inserimento del mondo del lavoro per i disoccupati tra i 15 e i 29 anni. Dal 2014, anno in cui la misura è stata applicata in Italia, oltre un milione di giovani si è iscritto, soprattutto nel sud e nelle isole, ed oltre un terzo degli iscritti ha ricevuto un’offerta. Le offerte hanno riguardato principalmente il tirocinio extracurriculare, il bonus occupazionale e la formazione, mentre la proposta dell’apprendistato è stata la misura con maggiori difficoltà di avvio. Gli occupati sono stati circa 61 mila giovani, impiegati soprattutto nel settore manifatturiero.

Su questo tema leggi anche l’articolo di Davide Illarietti su Percorsi di SecondoWelfare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.