Famiglia, infanzia e adolescenza

Il ritardo dell’Italia nelle misure di conciliazione

Il rapporto redatto da Anpal (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro) “Conciliazione vita-lavoro: sviluppo di policy”, che compara vari paesi dell’UE, indica una svolta positiva nel nostro Paese con un generale aumento dell’investimento economico, legislativo e programmatico nella direzione delle misure di conciliazione. Luca Oliva, nel suo articolo per Percorsi di Secondo Welfare, segnala tuttavia un ritardo nell’investimento e il permanere di una forte asimmetria tra il ruolo maschile e quello femminile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.