Politiche e governo del welfare

Il sociale dopo i servizi

In quadro di risposte pubbliche limitate, marginali, come estendere le possibilità di risposta ai bisogni sociali? Difficilmente attraverso un incremento delle risorse un modo nuovo. Bisogna pensare a nuovi modi di costruire l’aiuto che punti sull’attivazione delle persone e delle comunità locali. Secondo Sergio Pasquinelli, nell’articolo pubblicato su Qualificare, lo si potrebbe chiamare “welfare collaborativo”.
Link all’articolo