Altre politiche

Istat: indagine sui centri antiviolenza

Per la prima volta l’Istat, in collaborazione con il Dipartimento per le Pari opportunità, le Regioni e il Consiglio nazionale delle ricerche, ha svolto un’indagine sui servizi offerti dai Centri antiviolenza alle donne vittime. L’indagine, effettuata nei mesi di giugno e luglio 2018, rileva che le donne che si sono rivolte ai Centri antiviolenza sono 49 mila, e di queste quasi 30 mila hanno iniziato un percorso di uscita dalla violenza. Il numero medio di donne prese in carico dai centri è massimo al Nord-est (170,9) e minimo al Sud (47,5), il 26,9% delle donne è di origine straniera e il 63,7% ha figli. I dati mostrano deboli segnali di miglioramento, ma la strada è ancora lunga. Secondo Daniela Piazzalunga, in un articolo pubblicato su LaVoce, servirebbero in particolare politiche specifiche di ampio respiro.

Leggi su LaVoce anche la riflessione di Claudia Villante sull’utilizzo del numero verde 1522, che può aiutare a definire interventi più idonei per le vittime.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.