Famiglia, infanzia e adolescenza

ISTAT: sempre meno nascite, sempre meno residenti

I dati del Bilancio demografico nazionale ISTAT segnalano la diminuzione dei residenti, in continuità con l’anno precedente. Il saldo naturale, la differenza tra nati e morti, è negativo, e molto ampio se si guarda ai soli residenti italiani, mentre è positivo per i residenti stranieri. La denatalità dipende dalla difficoltà ad avere il numero di figli desiderato e anche dalla progressiva diminuzione del numero di potenziali madri. Aumenta inoltre il numero di italiani che emigrano all’estero. Come notato da Alessandro Rosina su lavoce.info, ne discende uno squilibrio demografico a sfavore delle classi d’età attive, cui si sommano le difficoltà occupazionali dei giovani adulti. Un rischio per la sostenibilità del nostro sistema di welfare.