Povertà e disuguaglianze

Istat – Statistiche finali sulla povertà nel 2020

Il 16 giugno l’Istat ha diffuso le stime finali relative agli effetti della pandemia sulle condizioni di vita delle famiglie italiane nel 2020, che in gran parte confermano le stime preliminari di marzo. Sarebbero complessivamente oltre 5,6 milioni gli individui in povertà assoluta, ben un milione in più rispetto all’anno precedente, passando da un’incidenza sulla popolazione del 7,7% al 9,4%. La stessa dinamica si verifica anche in termini familiari. Per quanto riguarda la povertà relativa, le famiglie sotto soglia sono poco più di 2,6 milioni, pari ad un’incidenza del 10,1% contro l’11,4% del 2019. L’apparente riduzione della povertà relativa è di fatto frutto di un ‘inganno metodologico’, dovuto ad un consistente e generalizzato calo dei consumi durante la pandemia. Per approfondimenti sull’analisi delle statistiche e su come misurare la povertà leggi gli articoli di Daniela Mesini ed Eleonora Gnan su Welforum e di Maurizio Franzini e Michele Reitano su Menabò di Etica ed Economia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.