Migrazioni

Jus soli: la delusione del rinvio

Il 16 luglio il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni rende nota la decisione del rinvio dell’approvazione della riforma sulla cittadinanza, sottolineando l’impegno del Governo per l’autunno. Nonostante il premier abbia ribadito che la riforma sullo jus soli sia di una scelta giusta, molti leggono nelle sue parole i segnali di una resa. Molto dura è stata la reazione di tutto il mondo delle organizzazioni che si occupano dei diritti dei migranti e dei minori: Redattore Sociale ha raccolto le reazioni di Arci, Unicef, Migrantes e Cisl.

Leggi l’articolo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.