Povertà e disuguaglianze

La CIG ha superato la prova del Covid-19

Ricostruendo il reddito che il lavoratore avrebbe percepito con la riduzione della sua prestazione in assenza di CIG e confrontando questa variabile con una stima della retribuzione effettivamente percepita (comprensiva quindi anche della tutela economica garantita dall’ammortizzatore), Paola Biasi, Beini Cai, Maria De Paola e Paolo Naticchioni nel loro articolo per La Voce riflettono sulla tenuta della CIG durante la pandemia. Gli autori in particolare sottolineano come la cassa integrazione guadagni Covid-19 abbia ben svolto il ruolo di ammortizzatore anticiclico, contenendo, in costanza di rapporto di lavoro, la caduta dei redditi dei lavoratori e l’aumento delle disuguaglianze, soprattutto per donne e giovani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.