Povertà e disuguaglianze

La dimanica della disuguaglianza in Italia dagli anni ’80 ad oggi

Negli ultimi decenni l’Italia, al pari degli altri Paesi Occidentali, ha registrato un forte aumento nella disuguaglianza nella distribuzione dei redditi che ha sicuramente contribuito ad acuire le disuguaglianze. Sul Menabò di Etica ed Economia Giovanni Gallo, ricercatore presso l’INAPP e membro del CAPP, fornisce alcune evidenze e confronti tra paesi a partire dai dati messi del World Inequality Database (WID), uno degli archivi più estesi sull’evoluzione storica della distribuzione mondiale dei redditi e delle ricchezze. Quello che emerge chiaramente dai dati è ad esempio che nel 2016 il 10% più ricco della popolazione deteneva il 29% del reddito lordo totale (contro il 23% del 1980), mentre il 50% più povero concentrava solo il 24% del reddito (contro il 50% di ventisei anni prima).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.