Famiglia, infanzia e adolescenza

La Lombardia vara il “fattore famiglia”. Forum: lo Stato lo copi

Dopo una sperimentazione poco valorizzata e un aspro dibattito in Consiglio Regionale, la Lombardia è la prima Regione a introdurre un correttivo all’Isee regionale che considera la dimensione famigliare, i carichi di cura relativi alla presenza di membri disabili e le gravidanze in corso. Stanziati 1,5 milioni di euro l’anno per i prossimi tre anni. Primi ambiti di applicazione saranno la Dote Scuola, i progetti di inserimento lavorativo, i contratti di locazione a canone concordato e il trasporto pubblico locale.

Vai al collegamento esterno per leggere il comunicato della Regione Lombardia.

Leggi l’articolo pubblicato su Redattore Sociale.