Famiglia, infanzia e adolescenza

Conciliazione: la scelta delle famiglie italiane

La chiusura delle scuole, tra gli altri effetti, rischia di avere un impatto profondamente negativo sui livelli occupazionali femminili, colpendo in particolare le madri lavoratrici tra i 25 e i 49 anni con figli in età prescolare, identificata anche dall’Istat come la categoria con maggiori difficoltà di conciliazione. A fronte degli aiuti statali, insufficienti a compensare la chiusura delle scuole, molte famiglie si trovano a scegliere tra la cura dei figli ed il lavoro, con maggiori implicazioni per le donne. Micaela Vitaletti nel suo articolo per InGenere riflette su tale rischio e sulle possibili implicazioni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.