Famiglia, infanzia e adolescenza

L’abbandono scolastico si riduce, ma molto resta da fare

La quota di giovani che lasciano prematuramente gli studi in Italia è tra le più elevate nell’Unione Europea. Nonostante una positiva riduzione, il fenomeno dell’abbandono scolastico è ancora molto presente nelle Regioni del Sud, ma anche in alcune province del centro-nord. Il fallimento educativo non riguarda solo i singoli ragazzi che lasciano la scuola, ma la società del suo complesso. Leggi l’analisi su Openpolis.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.