Migrazioni

L’accesso degli stranieri al Reddito di Cittadinanza

Openpolis dedica un approfondimento al tema dell’accesso degli stranieri al Reddito di Cittadinanza e ai discorsi d’odio ad esso connessi. Nonostante sia noto come gli stranieri siano i cittadini più penalizzati nell’accesso alla misura nazionale di sostegno al reddito per via del requisito dei 10 anni di residenza nel nostro Paese (che porta peraltro anche all’esclusione di un’ampia fetta di titolari di protezione internazionale), le notizie di cronaca e il dibattito pubblico alimentato da figure di rilievo nel panorama politico riportano spesso accuse, talvolta infondate, di appropriazione indebita (i c.d. “furbetti”) rivolte contro gli immigrati, specie se extracomunitari, alimentando così un circolo vizioso di odio ed esclusione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.