Migrazioni

Lavoratori immigrati: una vera riforma dopo la sanatoria

L’emergenza Covid-19, coinvolgendo anche il mercato del lavoro degli stranieri, ha sottolineato la necessità di regolarizzazione degli immigrati irregolari, seppure limitata al settore primario e a quello domestico e di cura. È per questo che l’articolo 103 del DL Rilancio riguarda proprio l’emersione di rapporti di lavoro. Su LaVoce Enrico Di Pasquale e Chiara Tronchin riflettono sull’esigenza di tornare a discutere una riforma strutturale dell’immigrazione che sia in grado di privilegiare ingressi legali e percorsi di inclusione nel lungo periodo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.