Migrazioni

Il lavoro delle straniere nelle case di Roma

L’area romana rappresenta da sempre uno dei principali fulcri del panorama dell’immigrazione in Italia. L’Osservatorio romano sulle migrazioni, nella sua dodicesima edizione, mette in luce il processo di femminilizzazione dei flussi migratori della capitale dagli anni ’70 ad oggi. Tra i cittadini stranieri a Roma le donne sono più della metà, e lavorano soprattutto come collaboratrici domestiche e famigliari, con ruoli di cura della casa e della persona.

Per approfondire il tema leggi l’articolo di Mariapaola Nanni su InGenere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.