Povertà e disuguaglianze

Lavoro povero e salario minimo

Marco Marucci su La Voce si pone il problema di come poter affrontare il tema del lavoro povero. Secondo l’autore fissare un livello di salario minimo non esaurisce la questione dei lavoratori poveri, perché il fenomeno non riguarda solo i dipendenti, ma una fascia molto più ampia di persone, quali ad esempio gli autonomi, i parasubordinati, gli atipici. Per affrontarlo va costruita una strategia multidimensionale, che tenga conto della tipologia contrattuale del lavoratore, ma anche della sua condizione sociale e dell’eventuale presenza di minori nel nucleo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.