Famiglia, infanzia e adolescenza

Le periferie educative d’Italia, tra limiti e risorse

Nella stessa città i bambini possono godere di opportunità molto diverse, anche a distanza di poche decine di metri. L’influenza dell’ambiente in cui crescono incide significativamente sulle risorse a loro disposizione. La IX edizione dell’Atlante dell’infanzia a rischio Le periferie dei bambini traccia la mappa dei fattori di vulnerabilità in sei città italiane, sottolineando come le disuguaglianze spesso nascano al di fuori dalla scuola e siano alimentate dalla povertà sociale, urbanistica e spaziale di certi quartieri. I fattori ambientali, il contesto socio-economico, la presenza o meno di servizi incidono anche sulla possibilità dei bambini di essere esposti a fenomeni di maltrattamento, come evidenzia il Rapporto Liberi Tutti di Cesvi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.