Migrazioni

L’impatto del Covid-19 sui minori stranieri non accompagnati

Unicef ha recentemente presentato il rapporto Percorsi Sospesi, che esplora l’impatto del Covid-19 sui minori stranieri non accompagnati e sui giovani migranti dai 15 ai 24 anni che vivono nel sistema di accoglienza in Italia. Il documento presenta inoltre il panorama dei servizi di salute mentale e supporto psicosociale a disposizione di tali categorie. Dalle esperienze di oltre 90 tra ragazzi, operatori delle strutture di accoglienza e professionisti del supporto psicosociale e della salute mentale attivi in Lombardia, Lazio, Calabria e Sicilia, e delle 270 opinioni raccolte tramite questionario emerge un quadro caratterizzato, da un lato, dall’incertezza dovuta alla sospensione dei percorsi e progetti individuali e, dall’altro, dall’attivazione di strategie di adattamento e resilienza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.