Migrazioni

OIM: il database dei migranti scomparsi

L’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) ha elaborato un database chiamato Missing Migrants Project che raccoglie i dati relativi ai migranti che perdono la vita e scompaiono durante il viaggio di fuga dai loro paesi di origine. Il progetto è partito dopo la tragedia del 3 ottobre 2013, quando più di 300 persone persero la vita nel naufragio a largo delle coste di Lampedusa. Da gennaio 2014 a giugno 2017 il portare ha registrato 14.469 morti nel Mediterraneo, per una media di circa 11 persone al giorno.

Leggi l’articolo su Vita.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.