Altre politiche

Per una vita più libera nelle case e in città

L’agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali ha recentemente pubblicato il report Crime, safety and victims’ rights, frutto di un’indagine condotta nel 2019 a livello europeo che ha coinvolto 35 mila persone. L’indagine mostra come stereotipi, violenze e molestie nei confronti di donne, persone Lgbti e persone nate in un altro paese, condizionino fortemente il modo di abitare le case e le città. Su In Genere l’articolo di Marta Capesciotti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.