Migrazioni

Perché cresce il numero di nuovi italiani

L’elevato numero di stranieri che ottengono la cittadinanza italiana è frutto dell’alto numero di ingressi che si sono verificati nel nostro Paese tra la fine degli anni ’80 e il 2008. Dopo aver presentato una serie di dati comparati a livello europeo, Maurizio Ambrosini, in un contributo su LaVoce, spiega come negli ultimi anni l’aumento della richiesta di cittadinanza possa essere letto anche come una conseguenza controintuitiva delle politiche restrittive in atto: infatti, molti residenti stranieri non particolarmente motivati a diventare cittadini del paese che li ospita, temendo di poter essere un giorno cacciati, sono spinti a farlo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.