Politiche e governo del welfare

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il PNRR

Il 25 aprile il Governo ha trasmesso al Parlamento il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che si inserisce all’interno del programma Next Generation EU concordato dall’Unione Europea in risposta alla crisi pandemica. Il Piano italiano, articolato in 6 missioni, prevede investimenti pari a 191,5 miliardi di euro, più ulteriori 30,6 miliardi parte di un Fondo complementare finanziato attraverso lo scostamento pluriennale di bilancio, per un totale di 222,1 miliardi di euro. Nel complesso, il 27% del Piano è dedicato alla digitalizzazione, il 40% agli investimenti per il contrasto al cambiamento climatico e più del 10% alla coesione sociale. Si tratta di un intervento epocale che, avendo tra i principali beneficiari donne, giovani e il Mezzogiorno, intende riparare i danni economici e sociali della crisi provocata dalla pandemia, favorendo l’inclusione sociale e la riduzione dei divari territoriali. Leggi la sintesi degli interventi previsti sul sito del MEF.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.