Povertà e disuguaglianze

Politiche attive del lavoro per vite e territori ai margini: alcune proposte a partire dal RdC

Maristella Cacciapaglia sul Menabò di Etica ed Economia affronta il tema della revisione delle politiche attive del lavoro rivolte ai più fragili, analizzando alcune storie di beneficiari di Reddito di Cittadinanza in un contesto territoriale particolarmente compromesso e privo di opportunità, quale quello della città di Taranto. L’autrice, passando in rassegna difficoltà e problematiche di un mercato del lavoro decisamente ostile all’inserimento, evidenzia come le politiche standard vadano sicuramente adeguate ai nuovi bisogni post pandemici, ma anche che tra le storie più riuscite ci siano quelle di persone che hanno potuto contare su risorse proprie (umane, sociali, culturali) e non solamente su quelle direttamente o indirettamente mobilitate dalla policy.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.