Altre politiche

Quanto spendono i comuni per le politiche giovanili

Openpolis, attraverso un’analisi dei bilanci comunali, ha ricostruito quanto le singole amministrazioni dedicano alle politiche giovanili, ossia quanto destinano al funzionamento delle attività finalizzate alla promozione dell’autonomia e dei diritti dei giovani (es. centri polivalenti, sportelli informativi, seminari). Tra le città italiane più popolose il primato spetta a Messina, che registra una spesa pro capite di 9,4 euro, seguita da Firenze (5,3 euro) e da Bologna (3,7 euro). Al contrario, la città che meno investe in politiche giovani risulta essere Venezia, con una spesa pro capite di 0,05 euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.