Migrazioni

Rapporto 2018 sulla salute dei rifugiati e dei migranti in Europa

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, in collaborazione con l’Istituto Nazionale per la salute, la migrazione e la povertà, ha realizzato, in lingua inglese, il Rapporto 2018 sulla salute dei rifugiati e dei migranti in Europa. Il documento ha raccolto e analizzato le evidenze contenute in più di 13 mila documenti di letteratura a partire dal 2014, relativamente allo stato di salute dei rifugiati e dei migranti presenti nei 53 Paesi della Regione Europea dell’OMS. L’analisi mostra come i migranti siano tendenzialmente più vulnerabili a causa dell’elevata prevalenza di malattie infettive in alcuni Paesi di origine, dei problemi nell’accesso ai servizi sanitari o di condizioni di vita deprivate. È però anche vero che emerge un rischio molto basso di trasmissione di queste malattie alla popolazione dei Paesi ospitanti, infatti la maggior parte di coloro che giungono in Europa è in buona salute.

Leggi una presentazione del Rapporto sul sito IntegrazioneMigranti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.