Migrazioni

Rapporto annuale 2019 del Centro Astalli

Il Centro Astalli, nel suo Rapporto annuale 2019, presenta una fotografia aggiornata sulle condizioni dei richiedenti asilo e rifugiati che hanno usufruito dei servizi di prima e seconda accoglienza dell’associazione. Il documento rileva come nell’ultimo anno tutti i servizi abbiano registrato un incremento delle situazioni di precarietà: in particolare, l’abolizione della protezione umanitaria, il complicarsi delle procedure per l’ottenimento di una residenza e dei diritti derivanti e il moltiplicarsi di ostacoli burocratici hanno portato all’esclusione di un numero crescente di migranti dai circuiti di accoglienza e dai servizi territoriali, provocando un aumento della richiesta di servizi di bassa soglia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.