Famiglia, infanzia e adolescenza

Rapporto Espn 2017 sulla povertà infantile in Europa

Il rapporto 2017 dello European Social Policy Network illustra gli avanzamenti dei paesi europei in relazione agli obiettivi della Raccomandazione europea del 2013 “Investing in children: Breaking the cycle of disadvantage” a contrasto della povertà infantile. Si sottolinea l’esigenza di sviluppi ulteriori in termini di politiche più coordinate, maggiore capacità di raggiungere alcuni gruppi ad alto rischio come i rom e i migranti, maggior accessibilità e minori disuguaglianze nei servizi all’infanzia e a scuola. All’Italia, tra i paesi con elevato rischio di povertà o esclusione sociale per la popolazione 0-17 anni (33,5% nel 2015, contro una media UE del 26,9%), è in particolare raccomandato di aumentare il coinvolgimento dei bambini nelle decisioni che li riguardano, e di migliorare le connessioni tra i piani nazionali, i fondi europei e le loro ricadute regionali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.