Povertà e disuguaglianze

Reddito di Cittadinanza e Reddito di Dignità. E il REI?

In due interessanti articoli pubblicati su LaVoce a distanza di pochi giorni uno dall’altro, Massimo Baldini e Francesco Daveri mettono a confronto le due nuove proposte politiche in materia di contrasto alla povertà: Reddito di Cittadinanza del M5S e Reddito di Dignità di Forza Italia. Si tratta di due proposte di reddito minimo che costerebbero ciascuna circa 30 miliardi di euro l’anno ma che si rivolgono a due platee differenti. La prima si riferisce ai poveri relativi con un contributo medio di circa 500 euro al mese per famiglia, la seconda riguarda i poveri assoluti che riceverebbero un’integrazione media mensile quasi doppia. Scenari che implicano fabbisogni considerevoli dati i nostri conti pubblici e che non prendono in considerazione il REI, attivo dallo scorso dicembre ed ampliato dall’ultima Legge di Stabilità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.