Altre politiche

Regione Emilia-Romagna: stop alle sale da gioco vicino alle scuole

Sono state approvate dalla Giunta dell’Emilia-Romagna le modalità applicative della legge regionale sul gioco d’azzardo. La delibera prevede il divieto di nuova apertura o di esercizio per sale gioco o sale scommesse nel raggio di 500 metri da quelli che sono considerati luoghi sensibili: scuole, luoghi di aggregazione giovanili, oratori, impianti sportivi, comunità protette e luoghi di culto.

Se vuoi approfondire la notizia leggi l’articolo su Il portale della Regione Emilia-Romagna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.